Pavimenti sportivi: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

La sicurezza è tutto! In qualsiasi contesto è sempre bene accertarsi di fare tutto nel miglior modo e in un ambiente che rispecchi determinati criteri. Quando parliamo di sport, soprattutto, questo è un concetto che non può passare in secondo piano. A maggior ragione quando ci occupiamo di ambienti di frequenza pubblica e quindi con una più alta percentuale di incidenti.

Il pavimento sportivo, è spesso considerato un elemento essenziale in contesti quali palestre, centri fitness, palestre di arti marziali o sale peso. Mettere in sicurezza gli atleti dovrebbe essere il primo aspetto da mantenere a norma sia per la loro che per la sicurezza degli addetti o dei proprietari dei vari centri sportivi.

Nel seguente articolo, affronteremo l’argomento occupandoci per l’appunto della pavimentazione sportiva. Capiremo quali siano le loro principali caratteristiche e quali siano invece i must da valutare per la scelta migliore. Quindi non perdiamo altro tempo e scopriamo insieme tutto ciò che di più utile c’è da sapere in tal senso!

Perché munirsi di pavimenti adatti per lo sport?

Spesso, purtroppo, utilizzare attrezzi ginnici o eseguire esercizio a corpo libero, comporta il rischio di infortuni ed incidenti spiacevoli che potrebbero compromettere la salute dell’atleta. Oltre a ciò, soprattutto nei centri sportivi e nelle sale pesi, sono presenti moltissimi macchinari che singolarmente hanno un peso strutturale importante. Questo di certo potrebbe nuocere anche al pavimento. Si correrebbe il rischio che rovinose cadute di materiali, attrezzi e ferri, spacchino il pavimento rovinandone visibilmente lo stato.

In primis, tuttavia, rimane sempre l’importanza di garantire un certo grado di sicurezza a tutti gli sportivi presenti in sala. Montare un pavimento adatto e idoneo, aiuterà di certo nell’ammortizzare e proteggere sia l’attrezzatura che le persone al di sopra di esso.

  

Quali caratteristiche dovrebbe avere un buon pavimento sportivo? Scopriamolo subito!

Tra le caratteristiche principali e i criteri essenziali dei pavimenti sportivi, riscontriamo:

  • Eccellente sicurezza per tutti gli atleti: si eviteranno microfratture, ai polsi e alle mani. Inoltre si eviterà uno sforzo e un sovraccarico eccessivo per muscoli e articolazioni.
  • Elevata sicurezza per l’ambiente circostante: sia l’attrezzatura che le superfici verranno preservate da qualsiasi tipo di danno.
  • Ottimo grip: garantirà degli ottimi punti d’appoggio. 
  • Notevole rimbalzo: previene i danni creati dalla caduta accidentale di attrezzature pesanti quali manubri, pesi ecc.

   

Com’è strutturato un pavimento sportivo?

La struttura di un pavimento sportivo, può essere sia componibile tramite l’assemblaggio di piastrelle gommate, oppure presentarsi in modo più uniforme. Questi vengono chiamati anche pavimenti per crossfit antitrauma. E sono l’ideale in ambienti dove andranno a svolgersi disparate attività sportive con o senza l’uso di particolari attrezzi o macchinari.

Tra gli elementi che ne costituiscono e caratterizzano la composizione strutturale c’è il grado di granulometria e la densità del materiale. Tale tipologia di materiale, è molto efficace nel proteggere da scivolate e fornisce un ottimo grip. Ha un ottimo grado di impatto agli urti ed un eccellente rimbalzo previe cadute di attrezzatura. Sono indicati per l’installazione in palestre o sale pesi.

La peculiarità di questa tipologia di pavimentazione aggiuntiva, è spesso l’utilizzo di un pvc ignifugo, che bene si presta in contesti di uso pubblico dove i rischi sono sempre maggiori. Ma esistono anche in gomma resistente e gomma riciclata.

Il pavimento sportivo è adatto a tutti gli sport?

Quando parliamo di pavimenti sportivi, ciò a cui pensiamo sono ambienti chiusi dove è possibile praticare esercizio fisico soprattutto grazie all’uso di macchinari e attrezzature specifiche per il fitness. In generale, al di sopra di questi pavimenti, è possibile praticare gran parte degli sport che richiedano soprattutto un ottimo livello di ammortizzazione.

Sarà quindi possibile eseguire esercizi a corpo libero, esercizi di aerobica, pesistica e sbizzarrirsi nell’usare i vari macchinari presenti in palestra. Soprattutto se ci ritroviamo ad eseguire esercizi a corpo libero, il contatto col pavimento sarà pressoché diretto. Ciò si traduce nella necessità assoluta di garantire all’atleta un ottimo grip, in particolare se mani e articolazioni ne saranno costantemente in contatto.

Che tipologie di pavimenti esistono sul mercato?

Abbiamo visto che l’uso di un pavimento sportivo si rivela a dir poco essenziale, soprattutto in determinati contesti. Ma come si presenta un pavimento? Vediamo un breve elenco riassuntivo:

  • Rotolo in gomma FIT o epdm. 
  • Pannello in gomma FIT con assemblaggio a puzzle.
  • Mattonella gomma FIT Square antiurto e antitrauma. 
  • Pedane in gomma componibili.

   

Ogni singola tipologia di pavimento si adatterà al meglio alla necessità dell’ambiente e soprattutto in base all’uso che se ne farà. Chiaramente tutto dipenderà dalle dimensioni in metri quadri della sala, dal numero e dai modelli di attrezzature e macchinari che il pavimento dovrà sopportare e dal budget prefissato alla base. In ogni caso sono tutte ottime soluzioni in grado di favorire al meglio una buona sicurezza a 360 gradi.

Un altro punto a favore delle pavimentazioni sportive, oltre ai già tanti aspetti positivi citati precedentemente, è anche la capacità di assorbire i rumori. Di fatti, il materiale gommato, non solo assorbe gli urti, ma anche il rumore di possibili cadute di attrezzi o di esercizi quali salti ed altri. Potrebbe sembrare un aspetto di poco conto, eppure se considerato un ambiente gremito di gente, sarà di certo importante vantare quest’ulteriore funzione.

Prezzi e costi dei pavimenti sportivi in commercio.

Volendo affrontare l’argomento costi, bisognerà sapere che tutto dipenderà dal metraggio scelto e dal materiale. Chiaramente non tutti i pavimenti avranno lo stesso costo e molto dipenderà anche dallo spessore, densità e granulometria. In ogni caso, prima di procedere all’acquisto, sarà opportuno valutare lo spazio a disposizione e quale ne sarà l’uso. Fatto questo, generalizzando il costo su una sommaria fascia di prezzo, potremmo dire che i prezzi si aggirano da un minimo di 25 euro 30 euro al mq per ciò che riguarda i rotoli di gomma nonché tra i più economici. Per i pavimenti in gomma formato Square i prezzi saranno di poco più elevati, ma in ogni caso dipenderà dallo spessore selezionato al momento dell’acquisto.

Proprio lo spessore è un criterio fondamentale. Maggiore sarà lo spessore migliore sarà il grado di sicurezza e di rimbalzo!

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publishing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
miglioriaccessoriperlosport.it